Settore Ambiente, Sicurezza, Energia – notiziario tecnico 11-06-2015

Di seguito vengono riportate alcune notizie tecniche riguardanti aspetti della tutela dell’ambiente, della sicurezza sul lavoro e dell’energia. Tali notizie sono predisposte in collaborazione fra la Confartigianato Polesine e Confartigianato Vicenza, che da anni collaborano per l’assistenza alle imprese. Le notizie in alcuni casi riportano i riferimenti di alcuni funzionari della Confartigianato di Vicenza, che possono essere contattati anche dalle imprese della provincia di Rovigo. Per accedere alle notizie basta “cliccare” sopra il link riportato in fondo ad ogni singola notizia.
In ogni caso può essere contattata anche la dott.ssa Irene Simonetti che opera presso la FAIV (società di riferimento della Confartigianato di Rovigo), al tel. 0425 1720124 – e-mail i.simonetti@confartigianatovicenza.it .

ENERGIA – Imprese con fornitura di energia elettrica in media tensione: vanno evitate le forniture del “Servizio di Salvaguardia” perché troppo onerose
Le tariffe del mercato di salvaguardia sono molto elevate. Il CAEM è una soluzione più economica per le tariffe elettriche. Nel caso delle medie tensioni è bene essere riforniti nel libero mercato (scegliendo il fornitore con attenzione).
http://www.informaimpresa.it/item/imprese-con-fornitura-di-energia-elettrica-in-media-tensione-vanno-evitate-le-forniture-del-servizio-di-salvaguardia-perche-troppo-onerose

ENERGIA – Autorità per l’energia: disposte tre verifiche ispettive presso fornitori che hanno venduto energia elettrica da fonti rinnovabili
L’Autorità per l’energia vuole verificare, presso tre venditori, che la stessa energia, derivante, da fonti rinnovabili, non sia stata contrattualizzata più volte.
http://www.informaimpresa.it/item/autorita-per-l-energia-disposte-tre-verifiche-ispettive-presso-fornitori-che-hanno-venduto-energia-elettrica-da-fonti-rinnovabili

AMBIENTE – Emissioni in atmosfera: scadenza al 31 dicembre 2015
Riguarda tutte le aziende in possesso di autorizzazione rilasciata ai sensi del D.P.R. 203/88 nel periodo compreso tra il 31 dicembre 1999 ed il 29 aprile 2006
http://www.informaimpresa.it/item/emissioni-in-atmosfera-scadenza-al-31-dicembre-2015

AMBIENTE – Appalti verdi pubblici: i criteri ambientali minimi per l’acquisto di arredi
I criteri ambientali per gli arredi d’ufficio sono in vigore dal 2011. Le pubbliche amministrazioni possono utilizzarli per gli appalti pubblici di fornitura.
http://www.informaimpresa.it/item/appalti-verdi-criteri-ambientali-minimi-per-l-acquisto-di-arredi?category_id=267

AMBIENTE E SICUREZZA SUL LAVORO – Responsabilità amministrativa delle imprese. Il decreto legislativo 231/2001, riguarda anche alcuni reati ambientali e sulla sicurezza sul lavoro
Le novità: anche le imprese possono “commettere” reati.
http://www.informaimpresa.it/item/responsabilita-amministrativa-delle-imprese-il-decreto-legislativo-23101-riguarda-anche-alcuni-reati-ambientali-e-sulla-sicurezza-nel-lavoro

AMBIENTE – Rifiuti: il produttore deve sempre verificare se chi smaltisce rifiuti è effettivamente in possesso dell’apposita autorizzazione
La sentenza n. 29727/2013 della Corte di Cassazione, ribadisce l’obbligo per il produttore di rifiuti di verificare l’autorizzazione del trasportatore, smaltitore e/o recuperatore allo scopo di constatare che gli stessi siano regolarmente abilitati.
http://www.informaimpresa.it/item/rifiuti-il-produttore-deve-sempre-verificare-se-chi-smaltisce-rifiuti-e-effettivamente-in-possesso-dell-apposita-autorizzazione

SICUREZZA SUL LAVORO – Riduzione del tasso medio di tariffa Inail per interventi “migliorativi” in materia di sicurezza sul lavoro: la riunione periodica (non obbligatoria) per le imprese che occupano fino a quindici dipendenti
Dopo il primo biennio di attività le imprese possono richiedere la riduzione del premio Inail. Per ogni intervento è previsto un punteggio. Con 100 punti si ottiene la riduzione del premio. La riunione periodica ne dà 30.
http://www.informaimpresa.it/item/riduzione-del-tasso-medio-di-tariffa-inail-per-interventi-migliorativi-in-materia-di-sicurezza-sul-lavoro-la-riunione-periodica-non-obbligatoria-per-le-imprese-che-occupano-fino-a-quindici-dipendenti

SICUREZZA SUL LAVORO – Bando ISI Inail 1041: il 25 giugno 2015 , dalle 16.00 alle 16.30, la fase dell’inoltro delle domande di accesso ai finanziamenti (click day)
Le aziende potranno inviare, attraverso il portale dell’Inail, la richiesta di ammissione al contributo utilizzando il proprio codice identificativo.
http://www.informaimpresa.it/item/bando-isi-inail-2014-il-25-giugno-2015-dalle-16-00-alle-16-30-la-fase-dell-inoltro-delle-domande-di-accesso-ai-finanziamenti-click-day

SICUREZZA SUL LAVORO – Sentenza della Cassazione Civile – sez. lavoro. La mancanza della valutazione dei rischi rende nulla la clausola di apposizione del termine al contratto di lavoro
http://www.informaimpresa.it/item/sentenza-della-cassazione-civile-sez-lavoro-la-mancanza-della-valutazione-dei-rischi-rende-nulla-la-clausola-di-apposizione-del-termine-al-contratto-di-lavoro

Info sull'autore

The Author has not yet added any info about himself

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *