Progetto Scuola-Impresa 2015

Seconda tappa ad Adria del progetto “Scuola-Impresa”, finanziato dalla Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare con il supporto di  Confartigianato Polesine e Cna Rovigo,  all’Istituto Colombo per incontrare le classi terze e quarte dell’indirizzo odontotecnico.

L’attività di diffusione della cultura d’impresa, partita all’Ipsia di Rovigo, continuerà per tutto il mese di novembre affrontando anche tematiche di spessore come il creare l’autoimprenditorialità e andando a trovare aziende leader del settore odontotecnico e meccanico per toccare con mano il “fare impresa”

Protagonista della giornata l’odontotecnico Marco Concato del laboratorio Tre Lab di Castelnovo Bariano che ha colpito nel segno e soprattutto nel cuore degli studenti presenti. “Puntiamo in alto – ha esordito Marco Concato – ma soprattutto curiamo valori grandissimi come il rispetto, l’onesta, la fedeltà, l’essere positivi e la generosità. Diventare una bella persona deve essere uno degli obiettivi che anche come possibili imprenditori vi dovete porre.

Per avere un progetto bisogna sognare – ha continuato – e vi esorto ad avere consapevolezza, responsabilità e coraggio nell’affrontare anche situazioni difficili. Nella mia azienda questi concetti sono ben chiari perché le mie scelte ricadono sui miei collaboratori, sui miei fornitori e soprattutto sui miei clienti.”

Molto pragmatica la parte illustrativa del fare impresa di Marco Concato.

“Sono partito giovane avendo già a che fare con le bocche delle persone. Le piccole mancette che prendevo lavorando le ho reinvestite in formazione e lo studiare è rimasta una voce importante del bilancio della mia azienda. Lavoro in un team di 10 persone e mi onoro di condividere con loro un progetto per raggiungere l’eccellenza, mettendo al primo posto la cura e il benessere del paziente. Noi abbiamo il dovere di capire cosa è il meglio per lui e condividere un percorso dove ogni professionista fa un piccolo pezzo per ottenere il risultato finale che ci aspettiamo.

Oggi – ha concluso Concato – il mondo che ci circonda ci richiede conoscenze e tecnica e non dovete avere il timore di osare. Tutti hanno grandi potenzialità anche chi oggi pensa di non valere molto.”

“E’ proprio vero – ha affermato la docente di riferimento Alessandra Stoppele – la cura di come voi presentate il lavoro fa la differenza per eccellere. Fare le cose in modo pressapochistico non è la strada giusta.”

In apertura Paolo Zannin, funzionario di Confartigianato Polesine, ha introdotto le finalità del progetto dell’ente camerale illustrando le pecularietà e il ruolo delle Camere di Commercio e delle Associazioni di Categoria. “Fare impresa è un compito difficile ma sfidante – ha affermato – e gli spazi imprenditoriali in una provincia come quella polesana ci sono nonostante le difficoltà dei mercati.”

Info sull'autore

The Author has not yet added any info about himself

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *